La qualità dell’aria nelle nostre case

Facendo due calcoli rapidi,  in tutta una vita ne passiamo 1/3 a casa riposando.

Vi siete mai chiesti se le vostre case sono ambienti sani e non pericolosi?
Avete mai studiato piccoli e semplici accorgimenti che potrebbero migliorare estremamente la qualità della vostra vita in casa?

Oggi vogliamo proprio parlare di un tema che ci sta molto a cuore: la qualità dell’aria nelle nostre case.

Dalla qualità dell’aria deriva un dato davvero molto importante: il comfort tecnico. Che cos’è?
E’ un valore che misura il grado di benessere percepito dagli occupanti dell’abitazione.

Andiamo ad analizzare insieme quali sono gli elementi che possono incidere negativamente sulla qualità dell’aria in casa. Bisogna sapere che un grande accumulo di umidità può provocare la presenza di muffa: una tra le responsabili di danni seri alla nostra salute. La muffa può provocare irritazione agli occhi, alla pelle e alle vie respiratorie e le persone già affette da altre patologie o con un sistema immunitario indebolito possono contrarre dalla presenza della muffa infezioni batteriche potenzialmente letali. E’ quindi di buona norma evitare assolutamente che si formino muffe nelle nostre case dovute ad eccessiva umidità.

Come possiamo evitare il problema?
Stabilito che normalmente la muffa si forma a causa di eccessiva umidità, per risolvere ed evitare il problema è buona norma arieggiare spesso gli ambienti ed evitare di asciugare internamente la biancheria e di usare umidificatori in ambienti domestici già umidi. Un’ altra causa della muffa è la presenza di ponti termici.

La scarsa aerazione è causata in maniera principale dal troppo isolamento dei locali (finestre, porte, intonaci) mentre i ponti termici sono causati dall’ isolamento non ottimale delle murature.
Quindi nei casi più semplici il problema si può risolvere semplicemente aumentando l’areazione dei locali quindi un migliore ricambio dell’aria. Se il problema persiste un tecnico saprà analizzare il tipo di muffa comparsa e saprà consigliarvi la soluzione adeguata al vostro problema. In molti casi la soluzione potrebbe essere quella di fare il cappotto esterno e migliorare l’isolamento dei vetri e delle pareti.

E’ importante prestare attenzione a tutti questi piccoli accorgimenti che oltre ad aiutarci a prevenire seri problemi a livello di salute, possono migliorare estremamente la qualità della nostra vita e quindi il comfort termico.

Passiamo la maggior parte della nostra giornata fuori casa per lavoro e impegni di vario genere, è un diritto di tutti arrivare a casa e poter vivere in un ambiente sano, idoneo e non pericoloso. Che dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *