Le domande più frequenti sulla formazione delle muffe nelle case

Oggi vogliamo postarvi alcune tra le domande e le risposte più frequenti che la gente pone in merito al tema della muffa in casa. Molti di voi sicuramente si identificheranno in qualcuna della situazioni che vi riportiamo qui sotto:

1: Mio marito le ha provate quasi tutte ma la muffa si forma e si riforma continuamente.  Non abbiamo la possibilità di cambiare casa… quindi… che fare? Eppure è di recente costruzione (2005/2006)… Proprio non me lo spiego. In tutto il condominio solo un altro appartamento ha lo stesso problema… gli altri no! 

Faccio aerare gli ambienti ma sembra che questa abitudine faccia peggiorare la situazione.
Inoltre si forma anche la condensa alle finestre “a periodi” e non riusciamo a capire da cosa possa dipendere perchè si verifica con o senza termosifoni accesi.

Risposta 1:

Ho risolto il problema in casa mia così:
– ho fatto mettere una cappa aspirante in cucina che va all’esterno. Ogni volta che cucino QULSIASI COSA la accendo in modo che tutto il vapore vada fuori.
– ho messo l’aspirazione in bagno con lo stesso sistema che si accende in automatico con il rilevamento umidità. Anche se apri la finestra quando fai la doccia, il freddo potrebbe indurti a chiuderla prima che il vapore sia uscito.
– non si possono stendere i vestiti in dentro casa
– ho speso un visibilio in trattamento e vernice apposta x muffe (per intendersi i prodotti che usano nelle piscine). Trovi tutto in negozi specializzati in pitture.
– puoi comprare un deumidificatore e metterlo nelle zone più colpite.

Risposta 2:

Probabilmente la casa non e’ coibentata.  Sotto al pavimento non c’e’ isolante.

Risposta 3:

Non ti abbattere, la soluzione esiste. Passato questo inverno in primavera/estate ti consiglio di tinteggiare con un’ idropittura anticondensa e antimuffa.

2: Nell’appartamento dove mi sto per trasferire la muffa ha intaccato anche la camera e il soggiorno.
chi ha avuto esperienze simili? cosa devo fare!?

Risposta 1:

Io avevo risolto col deumidificatore perche l’intonaco era fresco e faceva condensa ma ci sono voluti 2 inverni col deumidificatore.

Risposta 2:

Oltre che a lasciare aperte le finestre nelle giornate non di scirocco (vento umido che viene dall’ Africa) accendi il deumidificatore è l’unica soluzione vedrai quanta acqua toglie e i muri staranno meglio.

Risposta 3:

Chiama un esperto. Lui sicuramente saprà indicarvi la soluzione ideale adatta alla vostra situazione.

3: Ciao a tutti, due anni fa ( estate 2008 ) ho ristrutturato il pianterreno di una casa a due piani rivestendo l’intero edificio con cappotto isolante esterno. Ebbene puntualmente da due inverni a questa parte le pareti a nord esterne all’abitazione si macchiano largamente di muffe molto estese. Che soluzioni si possono adottare? Grazie mille

Risposta 1:

Vivi in una zona boscosa, molto umida o vicino a laghi o fiumi?
Per risolvere definitivamente potresti utilizzare degli speciali rivestimenti esterni antimuffa a permanenza attiva.

Risposta 2:

Non stendere in casa ed evita qualsiasi attività che possa aumentare l’umidità nella tua casa.

 

Speriamo che queste domande e queste risposte possano esservi state utili.

Consigliamo in ogni caso di contattare il vostro tecnico di fiducia che studiando e analizzando la vostra situazione specifica saprà consigliarvi e indirizzarvi verso la soluzione più idonea al vostro caso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *