Detrazioni e climatizzazione estiva

E’ iniziata la primavera e le giornate grazie anche al passaggio all’ora legale si sono allungate abbondantemente.
Quale periodo migliore se non questo per parlare di climatizzazione estiva?

Ogni anno si arriva sempre impreparati al fatidico caldo torrido e afoso.

Facciamo un pò di chiarezza e cerchiamo di capirci qualcosa in più anche sugli sprechi che rischiamo di compiere ogni anno.

Diciamocelo il climatizzatore ormai è diventato una necessità per riuscire a sopravvivere all’estate, soprattutto qui a Cremona, ma ne sappiamo qualcosa circa la manutenzione annuale e le relative detrazioni?

Un climatizzatore è un toccasana per l’ambiente: aiuta a ricreare all’interno della propria abitazione una temperatura ideale per avere il massimo comfort.

Allora innanzitutto, una volta installato il climatizzatore è necessario sottoporlo almeno una volta all’anno, di solito prima del suo utilizzo più frequente, ad una manutenzione in modo da renderlo operabile senza nessun problema o difetto e in modo così da poter funzionare al massimo delle sue potenzialità.

Per chi ancora non avesse installato un condizionatore può essere utile sapere che fino al 31 Dicembre 2014 è possibile ottenere il contributo statale del 50% sull’acquisto di un climatizzatore in pompa di calore di ultima generazione classe A/A ad alto risparmio energetico.(Rif. normativo: Legge n° 449 del 1997).

Sarebbe buona cosa approfittarne, visto che a partire dal 1° gennaio 2015, la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36%.

In questo modo oltre ad aver la possibilità di risparmiare una buona cifra grazie alla detrazione fiscale è possibile anche iniziare a
consumare meno energia, aiutando in modo significativo le nostre tasche ma anche l’ambiente .

Infatti l’utilizzo di un climatizzatore contribuisce anche a mantenere sano l’ambiente in cui si vive diminuendo le emissioni di gas dannosi per la salute nostra e del nostro pianeta.

Per coloro che invece hanno già installato un climatizzatore ma desiderano sostituirlo è possibile usufruire del contributo statale del 65 % sull’acquisto di un nuovo climatizzatore ad alto risparmio energetico.

Tutte queste detrazioni fanno parte del programma di ecoincentivi statali erogati in funzione del risparmio energetico e della riqualificazione degli stabili edilizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *