Estate torrida in arrivo a Cremona: hai già predisposto il tuo climatizzatore?

Secondo gli esperti l’estate 2014 sarà un’estate molto calda e rovente.

Qui a Cremona il caldo si farà sentire con dei picchi che toccheranno anche i 38 gradi nei periodi più critici.

L’ondata di caldo qui si manifesterà con temperature alte e clima afoso e molto umido.

Per affrontare questa ondata è consigliato non uscire nelle ore più calde della giornata soprattutto per i più piccoli e per gli anziani, bere molta acqua e utilizzare deumidificatori o climatizzatori negli edifici più esposti.

Come tutti sappiamo il principale compito di un climatizzatore è quello di purificare e rinfrescare l’aria interna e filtrare polvere e batteri in modo da rendere l’ambiente più confortevole e vivibile.

Per chi non avesse ancora acquistato un climatizzatore, ecco la classifica dei migliori apparecchi stilata da Altro Consumo che potrà aiutarvi e indirizzarvi alla scelta più adatta a voi e alle vostre esigenze:

http://www.altroconsumo.it/elettrodomestici/condizionatori
Per chi invece già possedesse un impianto di climatizzazione, fondamentale è la sua manutenzione, pulizia e sanificazione.

Può capitare dopo qualche anno dall’acquisto che l’impianto sembra non renda più come all’inizio e la prima cosa che si pensa di dover fare è di sostituirlo, ma non sempre è realmente necessaria la drastica sostituzione.

Solitamente risulta sufficiente anche solo una pulizia approfondita dell’apparecchio in particolare del radiatore interno ed esterno e del rullo dello split che quando è sporco diminuisce di molto la portata d’aria dando la sensazione che il climatizzatore non renda più come una volta.

Sia filtri che split devono quindi, essere periodicamente puliti per rimuovere le vere e proprie incrostazioni che si formano con l’uso.

Un’accurata e meticolosa pulizia dei filtri dell’aria, sia che si tratti di un climatizzatore che di un condizionatore, è fondamentale che venga eseguita almeno con una cadenza annuale e preferibilmente prima che arrivi la stagione più calda.

Ciò serve sia per comodità, che per un miglioramento del benessere, in quanto si va ad agire sulla riduzione dei batteri che rimangono all’interno dei filtri.

Infatti smog, pollini e polvere vengono in gran parte raccolti dai filtri dell’impianto.

La mancata manutenzione, pulizia e sanificazione dell’impianto oltre che a provocare danni allo stesso, possono provocare anche seri danni alla salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *